Chi siamo

La Gian Giacomo Della Porta Editore nasce nel mese di novembre 2020 grazie all’impegno e alla volontà del poeta Gian Giacomo Della Porta e di tutto il suo team di collaboratori.

Aver aperto un’azienda nel settore cultura è per noi motivo d’orgoglio.

Era fondamentale dare un segnale forte in un momento di grande difficoltà per tutto il Paese, essere d’esempio per tanti giovani imprenditori, chiedendo di avere fiducia e di contribuire tutti insieme alla ricostruzione del nostro futuro.

Crediamo in un modello di editoria NON a pagamento, un progetto editoriale in cui l’autore possa sentirsi cuore pulsante, ben voluto, protetto e coccolato.

Un modello meritocratico basato sulla promozione dell’opera e dell’immagine dell’autore.

L’editoria deve tornare più vicina al mondo degli autori, capirne le difficoltà e superarle insieme.

La Gian Giacomo Della Porta Editore si prende questa responsabilità nei vostri confronti, chiediamo a voi lo stesso impegno per un percorso di crescita condiviso.

La nostra attività editoriale si basa su tre collane principali:

-Poesia – I Fiori di Atacama

-Narrativa – Blackbirds

-Contaminazione Arti – Human Craft Machine

La collana poesia , a cui siamo particolarmente affezionati perché l’editore Gian Giacomo Della Porta è nato e si è affermato come poeta, prende il nome  da quei piccoli fiori del deserto che sanno essere belli con pochissima acqua a disposizione.

Per crescere e costruire qualcosa insieme, dobbiamo sempre ricordare che i fiori più belli sono quelli inaspettati.

La collana narrativa – Blackbirds – si esprime attraverso il simbolo del merlo, un uccello che frequenta le nostre città, i nostri giardini, che contribuisce ad arricchire e a tenere pulita la terra che calpestiamo e che, in alcuni casi, mettendosi in ascolto, può imitare le nostre parole. Uno scrittore si deve prendere la responsabilità di ciò che scrive, delle sue parole, sapendo bene che la parola è cultura, forma uomini e donne consapevoli, è la base della scuola, del futuro. La parola è condivisione anche se proferita davanti a uno specchio, quando siamo soli con noi stessi.

La collana Contaminazione Arti – Human Craft Machine- rappresenta l’uomo che si riappropria di sé stesso attraverso “L’altro”, che si contamina attraverso le parole, la musica e l’arte di chi lo circonda, mettendo in atto quella capacità che contraddistingue il genere umano da quando ha messo piede sulla Terra: Creare.

Una collana aperta a tutti coloro che desiderino arricchire il proprio lavoro attraverso una pubblicazione condivisa con altri artisti provenienti da ogni parte del mondo.

" Un gruppo editoriale di sani principi etici."

- Arturo Vannucci, Scrittore

" Gian Giacomo Della Porta ti apre le porte del sapere filosofico."

- Federico Rampalli, Critico letterario